Presente – Le persone che fanno Telethon

Caserta, Ristorante Le Colonne 11 novembre ore 10,00 – 13,00

Anche quest’anno riparte Telethon, la maratona di solidarietà che, attraverso l’uso di vari canali, sensibilizza l’opinione pubblica sulle malattie genetiche rare e raccoglie fondi per la ricerca.

L’11 novembre l’iniziativa sarà presentata a Caserta: padrona di casa dell’evento sarà la sezione provinciale dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM), che ospiterà i referenti Telethon presso la Sala Convegni del Ristorante Le Colonne di Caserta (Via Giulio Douhet, 7).

Porteranno i loro saluti Antonella Golino, Presidente Sezione UILDM di Caserta;  Carlo Pilotti, Coordinatore per Caserta di Fondazione Telethon; Francesco Grauso, Responsabile Fundraising Direzione Nazionale UILDM; Maria Maddalena Prisco, Coordinatore Regionale UILDM per la Campania; Carlo Marino, Sindaco di Caserta.

Seguirà la proiezione della testimonianza di Susanna Agnelli, ideatrice di Telethon insieme alla UILDM e  Presidente della Fondazione Telethon dal 1990 al 2009 e le testimonianze di alcuni volontari illustri: Vittorio Savinelli, Vicepresidente Sezione UILDM di Caserta, Daniele Romano, Presidente FISH Campania, Salvatore Del Vecchio, Vicepresidente Nazionale ASAMSI, Emilio D’Alise, Volontario UILDM da 35 anni, Camillo Cantelli, Presidente Asso.Vo.Ce. , Giuseppe Di Sorbo, Amministratore Eubios ed un rappresentante della Pro Loco Arienzo.

Sono previsti inoltre gli interventi specialistici della Responsabile Programmi di Ricerca - Direzione Scientifica, Fondazione Telethon Anna Ambrosini (UILDM e Fondazione Telethon, insieme dal 1990 per la Ricerca sulle malattie neuromuscolari: l’esperienza del Bando Clinico e la sua evoluzione) e del Responsabile Partnership del Volontariato - Direzione Raccolta Fondi, Fondazione Telethon  Rodolfo Schiavo ( “UILDM per Telethon 2017”: la Campagna di comunicazione e raccolta fondi).

I lavori saranno facilitati dal blogger e regista teatrale Gabriele Russo.

L’evento ha ricevuto il patrocinio del Centro Servizi per il volontariato “Asso.Vo.Ce”.