16/6/17 ORE 14,30 presso l’Aulario della facoltà di Giurisprudenza a Santa Maria Capua Vetere

Si allega la brochure informativa - Per iscrizioni: compilare il form online

Il 16 giugno prossimo si concluderà il progetto “Nuovi volontari crescono”, finalizzato a promuovere il volontariato nelle nuove generazioni attraverso un percorso condiviso tra scuole, università  e reti di associazioni di volontariato.

Anche quest’anno l’evento sarà ospitato dall’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, con la quale il CSV detiene un protocollo di intesa per la promozione di attività di volontariato e condivide l’interesse per la crescita e lo sviluppo culturale dei giovani.

Il progetto “Nuovi Volontari Crescono”, attività storica” del CSV Asso.Vo.Ce. è  partito a settembre 2016: hanno partecipato sei istituti scolastici e 15 associazioni di volontariato, distribuiti tra il centro di Caserta, la Valle di Suessola e l’Agro Aversano.

Nello specifico, hanno partecipato gli istituti scolastici: ITIS-LS Francesco Giordani (Caserta), Liceo Artistico – Istituto professionale Enrico Mattei (Caserta), Liceo Classico – Liceo Classico Europeo Convitto Nazionale Giordano Bruno (Maddaloni), I.S.I.S. Don Gnocchi (Maddaloni), IT Guido Carli (Casal di Principe), e  I.S.I.S. Vincenzo Corrado di Castel Volturno (sezioni di Castel Volturno e Pinetamare); le associazioni: A.I.D.O., A.I.T.F. , A.I.S.M., Kairos, S.V.G., Generazione Libera, Arciragazzi Caserta, comitato Città Viva, A.Na.Vo. Casa dei Diritti Ama, Pronto Diritti A.M.A., Ulivo, L’Angelo degli Ultimi, Il Laboratorio, Sentieri Nuovi, Leo Onlus,  Solidarietà Cervinese, A.R.C.A. e Vinci.

Nel corso dei mesi i giovani partecipanti – oltre duecento studenti del triennio delle superiori – hanno avuto l’opportunità di “toccare con mano” l’esperienza di diverse organizzazioni di volontariato territoriali e di informarsi sulle opportunità promosse dalle associazioni.

Oltre la metà dei ragazzi coinvolti ha partecipato agli stage esperienziali promossi dalle reti di OdV promotrici: questo processo è stato inserito da alcuni istituti nell’Alternanza Scuola – lavoro, una misura introdotta dalla legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) per favorire,  in linea con il principio della scuola aperta, un metodo didattico di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno che prevede esperienze presso imprese, aziende e associazioni da inserire nel curriculum dello studente.

Per l’anno corrente si è scelto di incentivare la condivisione di buone prassi tra associazioni invitando le OdV che hanno aderito al progetto a redigere dei “progetti di stage territoriali”: le organizzazioni partecipanti sono state quindi chiamate a coprogettare un percorso di stage con tutte le associazioni del territorio, per permettere ai ragazzi di sperimentare diverse forme di volontariato.

Così, A.I.D.O., A.I.T.F., A.I.S.M. (sezioni provincia di Caserta) e Kairos hanno collaborato con il Giordani alla realizzazione di una piece teatrale; S.V.G., Generazione Libera, Arciragazzi Caserta e Comitato Città Viva produrranno con il Mattei un video; A.Na.Vo. Casa dei Diritti Ama, Pronto Diritti A.M.A., Ulivo, L’Angelo degli Ultimi, si cimenteranno, assieme al Giordano Bruno in un video e in una sperimentazione di “passa – il favore”; il Laboratorio, Sentieri Nuovi, Leo Onlus e Solidarietà Cervinese, hanno coinvolto i ragazzi del Don Gnocchi in un balletto e nella stesura di un manuale sulle dipendenze; A.R.C.A. e Vinci gireranno un video con i ragazzi del Vincenzo Corrado.

I prodotti realizzati, frutto della creatività dei ragazzi, restituiscono un profilo inedito del volontariato, che non è solo impegno, ma anche gioia e condivisione: le varie performance, i video, le piccole pubblicazioni saranno presentati dal vivo nel corso della manifestazione del 16 e valutati da una commissione di esperti: i primi tre istituti classificati riceveranno buoni in cancelleria del valore complessivo di 1500 euro (precisamente 750 euro per il primo classificato, 500 euro per il secondo e 250 per il terzo).

Sono previsti, inoltre, gadget e riconoscimenti per i ragazzi che hanno preso parte alle attività.

La giornata del 16 giugno ospiterà quindi una mostra – convegno, nella quale saranno presentati i prodotti realizzati e condivise le esperienze vissute, ma anche un’occasione, a partire dai questionari compilati dai ragazzi all’inizio del progetto, per riflettere su come avvicinare i giovani a un mondo, quello del volontariato, dove gli over 40 sono la maggioranza e che invece richiederebbe nuove energie e idee.

Se molti giovani esprimono – così come è successo nei questionari – scarso interesse e addirittura sfiducia nel volontariato è perché non hanno mai avuto un contatto diretto con esso: Nuovi Volontari Crescono negli anni ha permesso di sconfiggere molte ritrosie e ha permesso a centinaia di giovani di ricredersi, di avvicinarsi alle associazioni del loro territorio e anche, a volte, di costituirne di proprie.

Parteciperanno all’evento: Camillo Cantelli, presidente del CSV Asso.Vo.Ce.; Marianna Pignata, Referente del Protocollo di intesa tra Asso.Vo.Ce. e l’Università della Campania Luigi Vanvitelli; Giulia Gaudino, direttore del CSV Asso.Vo.Ce.; Diana Errico, referente dell’area promozione del C.S.V. Asso.Vo.Ce.; Antonella Giaquinto e Giuliana Brillante, volontarie del Servizio Civile Nazionale nell’ambito del progetto “Sviluppo sociale Sostenibile: giovani protagonisti” e tutor del progetto.

Si allega la brochure informativa.

Per iscrizioni: compilare il form online