“La primavera del Welfare”: il 20 ed il 21 marzo gli Stati Generali del Welfare alla stazione Marittima di Napoli. Un’opportunità importante per il Terzo Settore.

Clicca qui per iscriverti

Il 20 e 21 marzo presso il Centro congressi della Stazione marittima di Napoli si svolgerà la "Primavera del welfare", gli stati generali del welfare organizzati dalla Regione Campania:  in una due giorni di dibattiti e tavoli tematici di approfondimento, si tenterà di dare risposta ad alcuni degli interrogativi più significativi per il nostro territorio, caratterizzato da un’endemica fragilità economica e dalla necessità di ripristinare nuovi equilibri post crisi. Le nuove povertà, la necessità di pensare a percorsi individualizzati che promuovano integrazione e non segregazione, le ondate migratorie che hanno scosso oltre che il welfare anche le nostre coscienze: lo stato sociale è una sfida, e tutti gli attori del terzo settore sono chiamati a dire la loro.

Obiettivo della due giorni sarà avviare una programmazione partecipata che possa tradurre in azioni le riflessioni, le strategie e le soluzioni che solo chi vive accanto alla sofferenza può suggerire.

I lavori saranno avviati a partire dalle ore 14,00 del 20 marzo con le relazioni di esperti nazionali di Welfare e Territorio, tra i quali il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II di Napoli Marco Musella, la neo portavoce nazionale del Forum del Terzo Settore Claudia Fiaschi e il presidente di Fondazione con il Sud Carlo Borgomeo; il confronto tra i partecipanti sarà favorito da 12 Tavoli Tematici (“la nuova governance”, “economia Sociale e Sviluppo Locale”, “Fragilità, Politiche attive del lavoro e Inclusione Sociale”, “La Comunicazione del Sociale”, “Politiche il Ben-essere”, “Minori, Responsabilità familiari ed educative”, “Infanzia e Servizi per l’Istruzione”, “Politiche di integrazione ed accoglienza”, “Risorse per il Welfare”. “promuovere la Comunità e la Sostenibilità Ambientale”, “Innovazione Sociale”, “Rilevazione dei Bisogni e Monitoraggio”), che sarà possibile selezionare al LINK

La conclusione dei lavori sarà a cura di Vincenzo De Luca (Presidente Regione Campania).

Per consultare il programma e per iscriversi: LINK