1 e 2 ottobre 2016 in tutte le Piazza d’Italia “Un Anthurium per l’informazione”, a Caserta volontari a Piazza Margherita sabato pomeriggio e domenica mattina.

Il presidente dell’AIDO Caserta Gennaro Castaldi: “Quest’anno Caserta è una piazza speciale: si è aperta la strada per dichiarare all’anagrafe le proprie volontà rispetto alla  donazione di organi”. 

Torna l’1 e il 2 ottobre l’appuntamento in oltre 1500 piazze italiane con “Un Anthurium per l’informazione”, la campagna di sensibilizzazione sulla donazione organi promossa dall’A.I.D.O. – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, tessuti e cellule.

“Questa manifestazione – ricorda la neopresidente nazionale, Flavia Petrin – rientra nel quadro delle molte attività di sensibilizzazione e diffusione della cultura della donazione che A.I.D.O. sostiene da ormai 43 anni. Oggi più che mai è importante sostenere la donazione di organi perché la medicina e la chirurgia dei trapianti hanno fatto in Italia passi da gigante. In Europa il nostro Paese è primo per qualità dei trapianti e terzo per il numero degli interventi effettuati. Nonostante ciò – aggiunge la presidente Flavia Petrin – ancora oggi abbiamo in Italia lista d’attesa di migliaia di persone. Di queste circa 500 persone ogni anno muoiono perché l’organo che poteva salvare la loro vita, ridando così serenità e gioia a tante famiglie, non è stato trovato in tempo. In Italia la domanda di salute continua a crescere, tanto da costringere ormai ad adeguare la quantità delle prestazioni. Ma questa quantità, in costanza di qualità, può essere aumentata grazie a una presa di coscienza di tutta la società sull’importanza della donazione come dovere morale e sociale”.

A.I.D.O. ha più che mai il compito di creare e mantenere una sensibilità sociale adeguata in modo che i cittadini sappiano che la loro collaborazione è essenziale per realizzare la terapia del trapianto. Grazie alla giusta informazione, sono aumentate le donazioni di organi e tessuti, tanto che i trapianti hanno superato la soglia dei tremila l’anno, contro i mille degli anni Novanta. Questo grazie all’impegno dell’A.I.D.O. e alla creazione di una rete trapiantologica nazionale, esperienza unica in Europa per la sua organizzazione.

A Caserta l'AIDO sarà presente con una postazione in Via Mazzini adiacente a Piazza Margherita Sabato ore 15:30 - 20:00 e Domenica dalle 9 alle 13. Quest’anno il tradizionale appuntamento con l’anthurium a Caserta ha un significato speciale: dopo una lunga battaglia capitanata dalle associazioni di volontariato territoriali, in primis A.I.D.O. e A.I.T.F. (vedi comunicati stapa A.I.T.F. pubblicato dal CSV Asso.Vo.Ce. in data 30/09/16) il comune di Caserta ha aderito al progetto della Regione Campania “: «Donazione organi: dichiarazione di volontà e rinnovo carta di identità» in collaborazione con il C.N.T. (Centro Nazionale Trapianti), progetto più noto come “Una scelta in comune” (Legge N° 98  del 09 agosto 2013).  Il progetto prevede che, al momento del rilascio o del rinnovo della propria carta di identità, sia possibile dichiarare le proprie volontà in merito alla donazione di organi. La delibera approvata in Comune nei giorni scorsi crea finalmente le premesse per una comunicazione più immediata ed efficace delle proprie volontà in tema di donazione di organi. “La strada è ancora lunga perché questa delibera si traduca in atti concreti, ma è un segnale incoraggiante. Nel frattempo,  vi aspettiamo a Piazza Margherita. Per parlare di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule, ma anche per festeggiare questa importante presa di coscienza da parte delle istituzioni”.