Si ricorda che è possibile pubblicare le proprie attività sulla newsletter quindicinale del CSV Asso.Vo.Ce. inviando un'e-mail all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 19.00 della giornata antecedente alla pubblicazione della stessa, indicando titolo dell'iniziativa, data, luogo e finalità dell'incontro.

Potranno essere allegati al messaggio comunicati stampa, brochure, locandine, etc.

Per ragioni logistiche, chiediamo di indicare sempre i recapiti di chi promuove l'iniziativa: questi potranno essere utilizzati sia dalla Referente d'area (che si riserva la facoltà di contattare gli organizzatori per raccogliere ulteriori informazioni) che essere pubblicati in calce alla notizia pubblicizzata (qualora il referente dell'attività non desiderasse che i propri contatti vengano citati in newsletter dovrà espressamente indicarlo, fornendo, se è possibile, riferimenti alternativi).

La prossima newsletter sarà pubblicata Venerdì 24 giugno 2016.

Seguici su facebook!

Seguici su twitter!

 

CSV ASSO.VO.CE.

Assemblea Elettiva degli Organi Statutari del CSV Asso.Vo.Ce.: Camillo Cantelli  dell’Arciragazzi è il nuovo presidente. Rinnovamento anche per i membri del Consiglio Direttivo.

Si è svolta ieri 9 giugno 2016 presso la Sala Formazione del CSV Asso.Vo.Ce  l’Assemblea Elettiva degli Organi Statutari del CSV Asso.Vo.Ce: l’assemblea, convocata per il rinnovo dei membri di Consiglio Direttivo, ha visto un rinnovamento quasi totale del Consiglio Direttivo, con ben cinque nuove entrate: Camillo Cantelli di Arciragazzi, Francesco De Stefano de Il Laboratorio, Angelo Ferrillo dell’ARCI (che subentra a Biagio Napolano), Francesco Martino dell’AITF e Luisa Perinella dell’ANOLF. Sono stati confermati, invece Tina Caputo dell’associazione LEO Onlus, Pasquale Iorio dell’AUSER ed Elena Pera dell’ARCA: il presidente uscente Gennaro Castaldi (AIDO), giunto a parità di voti con la Pera, ha scelto di tirarsi indietro per favorire il processo di cambiamento.

Il neonato Consiglio Direttivo si è quindi riunito per eleggere il nuovo presidente del CSV Asso.Vo.Ce.: all’unanimità è stato indicato Cantelli, che resterà in carica, insieme ai consiglieri,  fino al giugno 2019.

Il nuovo collegio dei garanti, anch’esso di durata triennale, è formato da Gianluigi Lenguito , Michele Senneca e la nuova entrata Candida Costagliola, mentre nel Collegio dei Revisori sono stati riconfermati Antonio Mantovanelli e Guido Guida.

Il neoeletto presidente Cantelli  nella sua prima dichiarazione ha ringraziato Gennaro Castaldi per il lavoro svolto negli ultimi dieci anni, “un lavoro che ci ha lasciato un bagaglio di esperienze significative, dalle quali intendiamo partire immediatamente”, e ribadisce “lo spirito di servizio con il quale l’Assemblea ed il Direttivo si sono messi in gioco in questa avventura. Il mio auspicio” conclude “è che il CSV prosegua, oggi più che mai, la propria missione di “ascolto” delle esigenze del territorio, e che consolidi il proprio ruolo di “casa dei volontari”, aperta ad ogni tipo di esperienza”.

 

SERVIZIO CIVILE

Bando per la selezione di 2.514 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Campania CSV Asso.Vo.Ce. cerca 36 volontari su Caserta, Santa Maria a Vico ed Alvignano: ecco come aderire.

Per il Bando: LINK

Per la sintesi del progetto Asso.Vo.Ce.

Allegato 2 per: Caserta; Caserta 1; Santa Maria a Vico; Alvignano

Allegato 3 per titoli

E’ stato pubblicato sul sito www.serviziocivile.it  e su www.serviziocivilecampania.it Bando per la selezione di 2.514 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Campania.

 Il Bando è aperto ai giovani tra 18 e i 28 anni, che siano cittadini italiani, cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea oppure cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti.

I giovani selezionati avranno la possibilità di vivere un'esperienza formativa, di crescita civica e di partecipazione sociale, operando concretamente all'interno di progetti di solidarietà, cooperazione, assistenza e ambiente.

Per l’anno corrente, il CSV Asso.Vo.Ce. realizzerà su quattro sedi (due a Caserta, una ad Alvignano ed una a Santa Maria a Vico) il progetto “Sviluppo sociale sostenibile: Giovani protagonisti”. (Qui sintesi progetto)

I volontari saranno così distribuiti:

La durata del servizio è di dodici mesi:  Ai volontari in servizio civile spetta un assegno mensile di 433,80 euro.

Le domande di partecipazione, indirizzate  alla sede centrale del CSV Asso.Vo.Ce. deve pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 30 Giugno  2016, nelle modalità di seguito indicate. Non farà fede il timbro postale. Qui il bando integrale

 

Chi può partecipare

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti: - cittadini italiani; - cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea; - cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti; - non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

 

 Non potrà partecipare:

  • chi ha già prestato servizio civile nazionale,chi lo ha interrotto prima del termine, oppure chi lo stia prestando ai sensi della legge n. 64 del 2001;
  • gli appartenenti ai corpi militari ed alle forze di polizia;
  • chi è impegnatonella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani e per l’attuazione del progetto sperimentale europeo IVO4ALL;
  • Chi ha in corso con l’ente che realizza il progettorapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero chi ha avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Può partecipare, invece chi ha svolto e concluso il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” o chi ha interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

 

Modalità di presentazione delle candidature

Le domande di partecipazione, devono pervenire all’ente individuato (nel caso del progetto presentato da Asso.Vo.Ce., quindi, presso la sede centrale del centro), entro e non oltre le ore 14.00 del 30 Giugno 2016, utilizzando il modello allegato (allegato 2).

Non farà fede il timbro postale.

Alla domanda (allegato 2), che va compilata in ogni sua parte, vanno allegati:

  • fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità (pena esclusione)
  • dichiarazione titoli posseduti come daallegato 3

E’ possibile presentare UN’UNICA domanda di partecipazione per UN SOLO progetto di Servizio Civile, pena l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti.

Le domande devono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

  • a mezzo “raccomandata A/R”;
  • a mano, in busta chiusa;
  • All’indirizzo “CSV Asso.Vo.Ce. – Via La Rosa, 47  81024 Maddaloni (Caserta)”. in entrambi i casi, il plico dovrà riportare, a pena di esclusione,  la dicitura “Selezione Servizio Civile Nazionale”.
  • con Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf. La domanda inviata tramite PEC dovrà indicare come oggetto della mail "Domanda di partecipazione Bando Servizio Civile". Si prega di inviare tutto il materiale allegato in un unico file

*ATTENZIONE: Con il dominio gratuito "@postacertificata.gov.it" è possibile inviare comunicazioni soltanto agli enti pubblici.

 

CSV ASSO.VO.CE. – FORUM DEL TERZO SETTORE

Il volontariato ed il terzo settore adottano le Matres Matutae; convegno rinviato.

Al più presto la nuova data

Si informano le associazioni di volontariato della provincia di Caserta che il Convegno “Il volontariato ed il terzo settore adottano le Matres Matutae”, previsto per il 23 giugno prossimo, sarà rinviato a data che sarà presto comunicata. La concomitanza di diversi avvenimenti – prime tra tutte l’impossibilità di intervento del presidente di Fondazione con il sud Carlo Borgomeo, uno dei principali promotori dell’iniziativa, ed il recentissimo insediamento alla presidenza di Asso.Vo.Ce. di Camillo Cantelli – ha infatti reso opportuno lo spostamento ad altra occasione di un’iniziativa importante, cui tutte le parti in causa ritengono necessario dare opportuno lustro: l’obiettivo del seminario è infatti quello di ridestare l’opinione pubblica sul destino del Museo Campano, da tempo in affanno, e di “adottare” simbolicamente le Matres Matutae, simbolo dell’intera esposizione. Con l’occasione sarà inoltre rilanciato “Il regolamento sulle forme di collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”, realizzato da Labsus.

 

CONSULENZE FISCALI E LEGALI PRESSO IL CSV ASSO.VO.CE.

Avvocato disponibile su appuntamento

Si ricorda alle organizzazioni di volontariato della provincia di Caserta che il CSV Asso.Vo.Ce. offre, su appuntamento, un servizio di consulenza legale (Studio Legale Di Muro Annunziata).

Il suddetto Studio Legale offrirà pareri sulle seguenti materie:

  • civilistica
  • amministrativa
  • giuslavorista
  • stragiudiziale

Le consulenze saranno erogate, solo su appuntamento, presso il CSV Asso.Vo.Ce (Via La Rosa, 47 Maddaloni), al primo piano della Stazione ferroviaria di Maddaloni Inferiore.

 

Appuntamento con il commercialista il giovedì pomeriggio

Si informano le OdV della provincia di Caserta che le consulenze a cura del dott. Commercialista Giuseppe Raffone sono possibili presso la sede del CSV Asso.Vo.Ce. in Via La Rosa, 47 Maddaloni il giovedì pomeriggio solo su prenotazione.

Per fissare un appuntamento è possibile contattare la segreteria organizzativa del CSV Asso.Vo.Ce. al numero 0823/326981.

 

AVVISO PER LE ODV ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE DEL VOLONTARIATO

Adempimenti biennali ai sensi della L.R. 11/07, e D.P.G.R. 07/02/14, Regolamento attuativo n. 4/14: il termine è per tutti il 30 Giugno . Ecco cosa presentare

Si ricorda alle associazioni di volontariato iscritte al Registro regionale del Volontariato della Regione Campania che, ai sensi della L.R. 11/07, e D.P.G.R. 07/02/14, e del Regolamento attuativo n. 4/14, che il termine per presentare gli adempimenti biennali necessari a conservare l’iscrizione al Registro Regionale del Volontariato è fissato, PER TUTTI, al 30 Giugno del biennio successivo all’ultima dichiarazione presentata.

Per esempio, sono chiamati a presentare i loro documenti entro il 30 Giugno 2016 che si sono iscritte al Registro Regionale del Volontariato nel 2014, o che hanno presentato in quell’anno gli adempimenti biennali.

Oltre alla dichiarazione in allegato (LINK), le associazioni dovranno presentare:

  • Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa ai sensi dell'art. 47 del DPR n. 445/2000 attestante il permanere dei requisiti previsti per la iscrizione dell'organizzazione nel registro;
  • Elenco nominativo degli aderenti che ricoprono le cariche associative sottoscritto dal legale rappresentante nonché copia del documento di riconoscimento dello stesso come previsto dall'art. 38 del DPR 445/2000;
  • Relazione sottoscritta dal legale rappresentante delle attività svolte nell'ultimo biennio;
  • Relazione sottoscritta dal legale rappresentante illustrativa delle modalità di svolgimento delle attività che l'organismo associativo intende svolgere;
  • Documentazione relativa alle entrate di cui all'art. 5, comma 1, della L. n. 266/1991 con l'indicazione nominativi dei soggetti eroganti;
  • Elenco delle convenzioni stipulate con lo Stato, la Regione, gli enti locali e con altri enti pubblici ai sensi dell'art. 7 della L. n. 266/91;
  • Copia conforme dell'ultimo bilancio economico consuntivo approvato, con verbale di assemblea nella quale detto bilancio è stato approvato, nonché copia della polizza assicurativa relativa ai propri aderenti che prestano attività di volontariato, contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell'attività stessa e per la responsabilità civile verso i terzi;
  • Copia del libro soci;
  • Dichiarazione sostitutiva del certificato del casellario giudiziario e dei carichi pendenti resa dagli aderenti che ricoprono cariche associative in forma di autocertificazione ai sensi dell'art. 46 DPR 445/2000
  • Copia di un documento di identità valido del legale rappresentante.

 Per buona parte di queste dichiarazioni è possibile utilizzare i fac-simile presenti in questa cartella: LINK

Laddove non siano presenti modelli ad hoc è possibile produrre un’autocertificazione.

Le domande vanno presentate al seguente recapito:

Centro Servizi Sociali di Caserta

Viale Carlo III, 153 c/o ex CIAPI – 81020 San Nicola la Strada (CE)

tel. 0823 554.344

e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per eventuali chiarimenti e richiesta di assistenza è possibile contattare il CSV Asso.Vo.Ce. al numero 0823/326981; per contattare direttamente la Giunta della regione  Campania si può chiamare al numero telefonico 081/7963818 (martedì - mercoledì - venerdì ore 10.00 - 13.00) oppure mandare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Per ulteriori informazioni: LINK

 

5 PER MILLE 2016

Pubblicati gli elenchi definitivi dei soggetti che hanno chiesto di accedere al beneficio. Adempimenti da presentare entro il 30 Giugno

Sono stati pubblicati in data 25/05/16 gli elenchi degli Enti del volontariato e delle Associazioni sportive dilettantistiche (LINK),  aggiornati ed integrati sulla base delle indicazioni pervenute alle Direzioni locali dell'Agenzia delle Entrate entro il termine del 20 Maggio scorso.

Per agevolare la consultazione degli elenchi è stato realizzato un  motore di ricerca, disponibile a questo link.   

Una volta controllata la propria presenza in elenco, i legali rappresentanti degli enti del volontariato devono trasmettere, entro il 30 giugno 2016, una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante la persistenza dei requisiti che danno diritto all'ammissione all'elenco.

La dichiarazione va redatta in conformità al modello "Dichiarazione sostitutiva - Onlus ed Enti del volontariato" disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate  (scaricabile qui: LINK ); ad essa va allegata, pena decadenza della richiesta, copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante che sottoscrive.

L'invio può essere effettuato attraverso i seguenti canali:

  • tramite a/r (da inoltrare presso la sede della Direzione dell'Agenzia delle Entrate per la Regione Campania, sita in via A. Diaz, 11 - 80134 Napoli, tel. 081 4281111), sempre con allegato documento d'identità del legale rappresentante
  • con la propria casella di posta elettronica certificata, alla casella PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  , riportando nell'oggetto "dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2014" e allegando copia del modello di dichiarazione, ottenuta mediante scansione dell'originale compilato e sottoscritto dal rappresentante legale, nonché copia del documento di identità.

Chi non avesse provveduto all'iscrizione agli elenchi entro i termini del 9 Maggio 2016 e/o avessero omesso gli adempimenti successivi, possono sanare la propria situazione  entro il 30 settembre 2016, previo versamento di una sanzione di importo pari a 258 euro su modello F24 con il codice tributo 8115. I requisiti sostanziali richiesti per l'accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione.

Si ricorda che per tutti gli adempimenti fiscali per OdV, compresi quelli relativi al 5 per mille le OdV della provincia di Caserta possono richiedere una consulenza gratuita al dott. commercialista Giuseppe Raffone, presente presso la sede del CSV Asso.Vo.Ce. il giovedì pomeriggio (ore 14,30 – 18,30) previo appuntamento (per info: 0823/326981).

Per ulteriori informazioni: LINK

 

OPPORTUNITÀ PER ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

SCADENZA: 4 LUGLIO

REGIONE CAMPANIA

Avviso pubblico “Accordi Territoriali di Genere”

Con decreto dirigenziale n. 67 del 15/04/2016 la Regione ha dato il via al nuovo avviso pubblico “Accordi Territoriali di Genere”, finanziato nell’ambito del Programma Operativo Campania FSE 2014/2020, per un importo complessivo di 10 Milioni di euro, di cui 5 a valere sul’ Asse I Occupazione (OT 8) Obiettivo Specifico 3 (R.A. 8.2) e 5 a valere sull’Asse II Inclusione Sociale (OT 9), Obiettivo Specifico 9 (R.A. 9.3).

Scopo dell’avviso è la realizzazione di Accordi Territoriali di Genere tra soggetti pubblici e privati finalizzati a promuovere un sistema territoriale integrato di azioni che favoriscano la partecipazione femminile al mercato del lavoro, attraverso la promozione e realizzazione di servizi di informazione ed orientamento e servizi di cura per la prima infanzia.

Beneficiari del finanziamento sono le Reti Territoriali, composte da un numero minimo di 3 ad un massimo di 5 soggetti, appartenenti a ciascuna delle seguenti categorie: 1)Ambiti Territoriali della Campania, come definiti dalla deliberazione di Giunta Regionale n. 320 del 3 luglio 2012; 2) imprese o consorzi di imprese; 3) Associazioni di categoria, Sindacati e Enti bilaterali, di rilevanza provinciale e regionale; 4) soggetti del terzo settore, ai sensi dell’art. 13, comma 1 della legge regionale n. 11/2007; 5) altri soggetti pubblici o privati interessati.

Nelle reti è obbligatoria la presenza dell’Ambito Territoriale di riferimento. Ciascun soggetto può partecipare ad un solo Accordo Territoriale di Genere, ad eccezione degli Ambiti Territoriali e delle Associazioni di categoria, Sindacati e Enti bilaterali. In tutti i casi è possibile essere capofila di un solo accordo di rete.

Si può presentare un progetto del valore massimo di € 200.000,00, che comprenda la realizzazione dei seguenti tre interventi: Piano di Comunicazione (max € 20.000,00), Concilia Point (max €. 80.000,00), Buoni Servizio (massimo €. 60.000,00 per l’acquisto di buoni servizi rivolti a bambini di età compresa tra 3-12 anni e massimo €. 40.000,00 per l’acquisto di buoni servizi rivolti a bambini di età compresa tra 0-36 mesi).

La proposta progettuale dovrà essere redatta utilizzando esclusivamente la modulistica allegata all'avviso e dovrà essere inviata, pena l’esclusione, a mezzo PEC, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non oltre le ore 24 del 45° giorno a decorrere dal giorno successivo dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC della Regione Campania. Nell’oggetto della PEC dovrà essere indicata la dicitura “Avviso pubblico Accordi Territoriali di genere” Obiettivi Specifici n. 3 (R.A. 8.2) e n. 9 (R.A. 9.3) del P.O.R. Campania FSE 2014-2020”.

Per qualsiasi informazione è possibile inviare una via mail al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nell’oggetto “P.O.R Campania FSE 2014-2020 - Avviso Pubblico ATG”.

In allegato il Decreto dirigenziale n. 67/2016, l'avviso pubblico con allegati e l'elenco delle Faq: LINK

 

BANDI SENZA SCADENZA

TECHSOUP ITALIA

Programma di donazione prodotti informatici

Il Programma di Donazione TechSoup Italia offre un'ampia gamma di prodotti di aziende quali Microsoft, Symantec, Cisco e Autodesk a organizzazioni che rispondano ai criteri di eleggibilità richiesti dai Partner Donatori. Le stesse aziende si impegnano anche a offrire la formazione necessaria all'utilizzo dei prodotti acquistati.

Le organizzazioni possono ordinare software e hardware che pagheranno ad un prezzo simbolico, scontato del 96% su quello al dettaglio.

Possono fare richiesta onlus, ong, cooperative sociali, associazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, fondazioni e organizzazioni che abbiano lo stato di ONLUS.

Per poter partecipare l'organizzazione deve procedere con la registrazione on line sul sito http://www.techsoup.it e inviare una copia del proprio statuto, dell'atto costitutivo, del documento certificante l'assegnazione del codice fiscale e dell'autocertificazione, scannerizzata via mail o via fax.

Di seguito verrà inviata una e-mail, o di conferma, contenente anche le indicazioni per effettuare l'ordine, o di diniego nel caso in cui l'organizzazione non abbia i requisiti.

Per maggiori informazioni: LINK

 

FONDAZIONE CHARLEMAGNE

Contributi per il Terzo Settore

La Fondazione Charlemagne si rivolge a donne, uomini e bambini in condizioni di disagio, di negata dignità, di emarginazione sociale e civile. Lo Statuto della Fondazione è stato pensato per garantire massima libertà di intervento e di adattamento al mutare dei bisogni della società e del terzo settore, mantenendo centrale l'obiettivo di garantire dignità alla persona. La Fondazione destina i propri contributi a iniziative promosse dalle componenti del terzo settore (ong di sviluppo, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, università, gruppi riconosciuti), percorrendo con loro un cammino di continuo confronto.

La Fondazione ha scelto di non operare attraverso bandi ma di attuare l'erogazione di finanziamenti senza limitazioni. Le erogazioni sono intese a carattere di co-finanziamento o a copertura totale dei costi progettuali. Dopo l'approvazione del Consiglio, le erogazioni vengono assegnate con una tempistica concordata con l'ente beneficiario. Per qualsiasi importo erogato viene richiesta la rendicontazione cartacea.

Aree di intervento privilegiato saranno: rafforzamento del volontariato, contrasto alla povertà, tutela e promozione dei diritti sociali e civili, tutela della salute, accesso all'acqua, sostegno all'educazione e formazione, sviluppo socio-economico.

La Fondazione si riserva di valutare le richieste di finanziamento e successivamente contattare l'organizzazione proponente informandola dell'esito della valutazione.

Per i progetti di interesse della Fondazione, verrà richiesta la presentazione della proposta completa. Per presentare una proposta è possibile scaricare il formulario, in formato sintetico, compilarlo e inviarlo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. unitamente agli allegati richiesti.

Per informazioni: http://www.fondazionecharlemagne.org/index.html

Per scaricare il formulario: http://www.fondazionecharlemagne.org/modulistica.html

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

L’AGENDA DELLE ASSOCIAZIONI

COMITATO CITTÀ VIVA

Si aprono le attività estive; stasera concerto gratuito alla scuola media Ruggiero e sabato 18 manifestazione antirazzista

Si aprono le attività estive del Comitato Città Viva: si comincia stasera alle 18,30 con Note nel Verde, un concerto ad ingresso gratuito di arpa, oboe e violoncello: a seguire, ci sarà una cena sociale multietnica. La settimana successiva, il 18, il Comitato prenderà parte alla manifestazione antirazzista promossa dal Movimento Migranti e Rifugiati.

Nel corso del mese sono inoltre previsti tanti appuntamenti, tutti gratuiti: laboratori (cucina, arte, officina creativa),  visite alla scoperta del territorio (foresta di Cuma, 12 Giugno; ist. di Frutticoltura di Casagiove, 17 Giugno;  fattoria "Il Bambù", 25 Giugno;  Casertavecchia, 1 Luglio), feste in giardino.

Per restare aggiornati sulle attività del Comitato Città Viva: LINK

 

RAIN CASERTA

Dal 21 al 26 Giugno il Caserta Campania Pride: sabato 11 giugno riunione per gli aspiranti volontari. Sii te stesso, sii #Reale!

Si terrà a Caserta dal 21 al 26 Giugno il Caserta Campania Pride, promosso dall’associazione LGBT* casertana RAIN e dal Coordinamento Campania Rainbow: l’iniziativa intende favorire il protagonismo e la visibilità della popolazione LGBTQIA (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, queer, intersessuali, asessuali) cittadina, provinciale e regionale come efficace strumento contro la discriminazione e il pregiudizio, la violenza e l’arretratezza, l’odio e l’ignoranza.

 Il Caserta Campania Pride 2016 festeggerà la giornata della fierezza omosessuale, bisessuale e transgender, includendo – attraverso lo strumento della rete sociale, politica ed associativa e il supporto delle istituzioni democratiche – la battaglie sui tanti diritti sociali e civili nonché umani negati o a rischio in questo Paese: l’evento sarà strutturato in un lungo percorso fatto di incontri organizzati sull’intero territorio regionale che avranno come tema la cultura delle differenze sessuali, la lotta al pregiudizio, l’allargamento dei diritti.

Dl 21 al 26 giugno ci sarà il PRIDE PARK, luogo di partecipazione e condivisione con musica, concerti, dibattiti, incontri con autori, mostre e tanto altro ancora ci accompagneranno per quello che sarà il primo Pride di Caserta; il giorno 25 (ore 15,00) partirà da Piazza Vanvitelli un corteo per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e reclamare la libertà sessuale, l’integrità fisica e mentale di ogni singolo individuo, la libertà di coscienza e di espressione, l’accessibilità al lavoro e ai servizi.

A sostegno dell’iniziativa – patrocinata tra l’altro dal CSV Asso.Vo.Ce. si cercano volontari entusiasti e determinati che collaborino con l’associazione: l’appuntamento è per sabato 11 giugno 2016 alle ore 16 presso la sede dell'Ex Canapificio, viale Ellittico, Caserta.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l'associazione all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni sul Caserta Campania Pride: LINK

http://www.casertapride.it

Pagina facebook associazione RAIN: LINK

 

AITF CASERTA

Modificato lo statuto: accoglienza anche per i trapiantati di organi diversi dal fegato

L’8 Maggio scorso è stato approvato il nuovo statuto dell’Associazione Italiana Trapiantati di Fegato – AITF: Ciò si è reso necessario, oltre che per aggiornare ai tempi uno statuto di ormai 28 anni, soprattutto per

“aprire” ufficialmente le porte dell’Associazione anche a trapiantati di altri organi, i quali, stante a quanto appurato in alcune località della penisola, appaiono talvolta soli e disorientati perché privi della presenza di una specifica associazione a cui rivolgersi per un’assistenza “tout court” . In tale ottica, si è subito attivato il Dott. Franco Martino, dell’Esecutivo nazionale dell’AITF, il quale, da responsabile della delegazione provinciale di Caserta, ha subito voluto tradurre in atti concreti quanto contenuto nell’art. 5 del nuovo statuto. “E’ vero!”, riferisce Martino, “In questi casi non bisogna perdere troppo tempo. Bisogna agire! Non nascondo che, già da qualche tempo, accogliamo presso la nostra sede operativa ubicata nell’Azienda ospedaliera, trapiantati/trapiantandi di altri organi che bussano alla nostra porta per i motivi più variegati. Sempre più spesso, infatti, in un autentico spirito di “solidale colleganza”, ci siamo dovuti interessare di problematiche afferenti alle loro specifiche esigenze che necessitavano e, tuttora necessitano, di essere opportunamente rappresentate a chi di dovere.Tutto questo, è bene precisarlo, non vuole assolutamente perseguire la finalità di voler sottrarre iscritti ad altre Associazioni consorelle. Ha solo lo scopo di tendere una mano a persone bisognose, attraverso una libera offerta di assistenza solidaristica per colmare delle carenze laddove esistono. Per questa ragione”, sottolinea Martino, “si è reso indispensabile dare una sorta di legittimazione a questa attività con la modifica dello statuto, per poi poter procedere all’avvenuto incontro odierno con la gentilissima Dott.ssa Ludovica D’Apice, Capo Dipartimento, Direttore della U.O.C. Nefrologia, presente nella circostanza la bravissima Dott.ssa Carmen Pascale, sua diretta collaboratrice, per gettare le basi per una ufficializzazione dell’attività che l’AITF intende svolgere a favore dei trapiantati di rene che ne fanno richiesta e, per quanto possibile, dello stesso staff sanitario che si occupa di questi ultimi. L’auspicio è quello di realizzare, attraverso una innovativa azione sinergica, una stimolante proposta operativa per la stessa Direzione Strategica dell’AORN, affinché, nell’andare incontro allo specifico indirizzo già delineato nel recente Piano Sanitario Regionale, si possa costituire, con opportune risorse dedicate, una vera rete integrata con il C.R.T. con il sistema HUB  e SPOKE per il follow up dei trapiantati”.

Da comunicato stampa AITF

 

SPORTABILI ONLUS CERCA VOLONTARI PER ATTIVITA’ ALL’ARIA APERTA CON PERSONE DISABILI

SportABILI Onlus di Predazzo in Valle di Fiemme (TN) cerca volontari nei mesi di luglio e agosto per accompagnare persone disabili in diverse attività, quali escursioni, rafting, tiro con l’arco, bicicletta (tandem ed handbike).

Il volontario proveniente da fuori zona può decidere se dare la propria disponibilità per un periodo, alloggiando nella casetta di proprietà dell’associazione, oppure solo per alcune ore o alcune attività: in entrambi i casi è sufficiente confrontarsi insieme per concordare l’impegno in base alle disponibilità e necessità sia del volontario che dell’associazione stessa.

Ai volontari viene riservata la possibilità di frequentare corsi annuali di formazione/aggiornamento per la preparazione alle attività estive e invernali, in modo da conoscere approfonditamente sia gli ausili che le risorse dell’Associazione.

Per informazioni:

www.sportabili.org

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

telefono: 3358021459 (Manuel)