Per l’area Caserta e Comuni limitrofi, partiranno dalla fine di maggio i Punti di tutela dei diritti che saranno realizzati a Caserta  (presso l’Itis Giordani e l’Ex Caserma Sacchi), Vairano Patenora  (presso i Servizi Sociali Comunali) e a Carinola (presso il carcere).

Tali punti saranno dotati di un’ “area accoglienza”, nella quale operatori qualificati supporteranno  tutti coloro che, in una o più circostanze, non abbiano visto tutelati i loro diritti, e di un’ “area orientamento al lavoro” che riguarda la raccolta di informazioni  circa le opportunità lavorative dirette ai giovani, nonché sui percorsi di formazione sull’impresa sociale.

Per quanto riguarda il Punto di tutela dei diritti da attivare presso il carcere di Carinola, questo sarà finalizzato ad accompagnare i detenuti attraverso attività laboratori, da tenersi a cadenza quindicinale, alla comprensione dei seguenti temi: legalità, cittadinanza attiva e le regole del vivere civile.

Presso l’ITIS Francesco Giordani di Caserta  le associazioni AIDO Caserta, ANPAL,  Generazione Libera, EMMEPI4EVER  e Rain Arcigay Caserta si occuperanno di Orientamento al lavoro, Diritti del malato e sostegno alle persone per i disturbi del comportamento alimentare, Sostegno e orientamento sulle problematiche giovanili e di difesa e promozione dei diritti LGBT+ e parità di genere ogni 15 giorni, sempre di giovedì, dalle ore 10,00 alle ore 12,00.

A Vairano Patenora opereranno le OdV Abili Diversamente, Aido Caserta e Rain Arcigay Caserta  ogni giovedì dalle 15,00 alle 18,00: obiettivi dello sportello saranno la Promozione e difesa dei diritti al lavoro, tutela dei Diritti del malato e sostegno alle persone con disturbi del comportamento alimentare, Diritto alla salute e alla vita, Difesa dei diritti dell'uomo e dell'ambiente, consapevolezza sulle problematiche giovanili, Tutela dei diritti delle persone con disabilità e Difesa e promozione dei diritti LGBT+ e parità di genere.

Le stesse problematiche saranno affrontate all’ex caserma Sacchi, dove AIPD, Aitf, Uildm e Rain Arcigay Caserta lavoreranno il martedì dalle 15,00 alle 18,00.

Arriviamo infine al Carcere di Carinola, dove ogni 15 giorni l’associazione Generazione Libera porterà avanti uno sportello di Cittadinanza Attiva e legalità e sarà avviata una sperimentazione di misure alternative alla detenzione, in ottemperanza dell’articolo 27 della Costituzione.

In allegato:

 

PUNTO DI TUTELA DEI DIRITTI “DIRITTI AL PUNTO” 

Convegno “informare per conoscere per donare” - 25 settembre dalle ore 17,30 alle 19,00 presso il MAGE di Vairano Patenora

 Si svolgerà il 25 settembre dalle ore 17,30 alle 19,00 presso il MAGE il gusto della memoria di Vairano Patenora il Convegno “Informare, per conoscere, per donare”,  un incontro realizzato  nell’ambito del progetto “Diritti al Punto”, promosso dal CSV Asso.Vo.Ce. di Caserta in partenariato con le associazioni Abili…diversamente Onlus, UILDM Caserta, Emmepi4ever, AIDO provincia di Caserta, AITF provincia di Caserta, Generazione Libera, Rain Arcigay Caserta Onlus, AIPD provincia di Caserta e la partecipazione del Ministero della Giustizia DP dell’Amministrazione Penitenziaria Casa di Reclusione “G.B. Novell” di Carinola, dell’istituto Tecnico Industriale Francesco Giordani e dei Comuni di Caserta e Vairano Patenora.

L’incontro del 25 settembre è finalizzato a informare e condurre i cittadini a scelte consapevoli nell’ambito del volontariato e della solidarietà.

L’apertura dei lavori è affidata ad Antonella Russo Ufficiale Stato Civile e Anagrafe  del Comune di Vairano Patenora. Seguiranno gli interventi di Gennaro Castaldi Presidente A.I.D.O. Provinciale Caserta e di Michele Senneca A.I.D.O. Campania.

Chiuderà il convegno Fabio Vallante, presidente dell’associazione  Abili Diversamente,  che riunisce  famigliari di persone con disabilità e fornisce a questi e ai loro congiunti  sostegno culturale, sociale ed economico.

Modererà  Gianluca Mazzeo, referente del Punto Tutela dei Diritti di Vairano Patenora.

 Lo Sportello Tutela dei Diritti a Vairano Patenora presso Palazzo D’Arezzo è uno degli sportelli attivati nell’ambito della Coprogettazione Sociale lanciata nel 2018 dal CSV Asso.Vo.Ce.: sono attivi sportelli anche a Caserta (presso l’EX Caserma sacchi e l’Itis Giordani) e presso il Carcere di Carinola.

Lo sportello è dotato di  un’area accoglienza, nella quale operatori qualificati supporteranno tutti coloro che, in una o più circostanze, non abbiano visto tutelati i loro diritti, e di un’area orientamento al lavoro che riguarda la raccolta di informazioni circa le opportunità lavorative dirette ai giovani, nonché sui percorsi di formazione sull’impresa sociale.

Operano presso lo sportello di Vairano Patenora le OdV Abili Diversamente, Aido Caserta e Rain Arcigay Caserta  ogni giovedì dalle 15,00 alle 18,00: obiettivi dello sportello saranno la Promozione e difesa dei diritti al lavoro, tutela dei Diritti del malato e sostegno alle persone con disturbi del comportamento alimentare, Diritto alla salute e alla vita, Difesa dei diritti dell'uomo e dell'ambiente, consapevolezza sulle problematiche giovanili, Tutela dei diritti delle persone con disabilità e Difesa e promozione dei diritti LGBT+ e parità di genere.

Clicca qui per scaricare la locandina