Al via la seconda edizione di Urban Nature 2018: le attività a Caserta domenica 7 ottobre

È al via la seconda edizione di URBAN NATURE è un evento nazionale lanciato da WWF Italia in collaborazione con numerosi partner per conoscere ed esplorare la biodiversità nelle nostre città e comunicarne l’immenso valore.

La natura negli spazi cittadini si nasconde ovunque, non solo nei parchi urbani, ma anche nelle piazze, nei giardini scolastici, sui ruderi o sui tetti, nei giardini condivisi fino al balcone di casa. La fauna degli spazi urbani è ricchissima: dai rondoni, grandi mangiatori di insetti ai falchi come il gheppio o il falco pellegrino, e poi volpi, scoiattoli, ricci, pipistrelli, farfalle e coccinelle. Un vero e proprio caleidoscopio di animali cittadini che beneficiano di spazi verdi o di piccoli anfratti nascosti.

URBAN NATURE 2018, che si terrà domenica 7 ottobre, avrà come l’obiettivo di coinvolgere il grande pubblico e generare un modo di pensare gli spazi urbani dando più valore alla natura. Un’attenzione specifica verrà dedicata al coinvolgimento dei giovani: bambini e adolescenti che hanno diritto a città salubri in cui è possibile la relazione con gli spazi aperti, in particolare naturali. Negli ambienti urbani la qualità dell’aria è peggiorata e lo stile di vita dei più giovani è diventato ancora più sedentario, con minori gradi di autonomia, iper-protetto, virtuale, distante dalla natura.

Quest’anno il Wwf Caserta Oa organizzerà “Urban Nature” nella Villa Comunale di San Nicola la Strada, in collaborazione con i Volontari del Nucleo Comunale di Protezione Civile. Il programma prevede quanto segue:

* visite guidate nella “oasi cittadina” dalle importanti radici borboniche,

* l’installazione di codici QR identificativi degli alberi della Villa Comunale e la messa in opera di due tabelle con la pianta dell’area agli ingressi principali. I codici possono essere interrogati con un normale smartphone e richiamano le schede dei singoli alberi già caricate su uno spazio web appositamente realizzato.

* alcune classi dell’I. I. S. Liceo Artistico Statale “San Leucio” (CE), coordinate dalla prof.ssa Sofia Paolantonio, nell’ambito del progetto Alternanza ScuolaLavoro - a.s.2017/18, hanno progettato e realizzato diverse casette/mangiatoie-nido per accogliere l’avifauna urbana, riutilizzando legno e altri materiali riciclati. La “naturale” ubicazione delle suddette casette è stata identificata presso la Villa Comunale di San Nicola la Strada per completare il percorso didattico-naturalistico, già esistente, per scuole e famiglie all’interno della Villa Comunale in modo da incrementare la presenza di avifauna spontanea e per implementare la biodiversità dell’oasi già esistente e curata dai volontari della Villa Comunale e del Nucleo di Protezione Civile.

L’evento ha il patrocinio del Comune di San Nicola la Strada.

Da Comunicato stampa