Stabilito il numero dei CSV in Italia: 49 entro il 2019. In Campania restano Caserta, Napoli e Salerno, Avellino e Benevento si uniscono

La Fondazione ONC, Organismo Nazionale di Controllo sui Centri di Servizio per il Volontariato, nel corso della seduta del Consiglio di Amministrazione dello scorso 10 ottobre, ha deliberato sul numero e sugli ambiti dei Centri di Servizio per il Volontariato: ai sensi dell’art. 64, comma 5, lettera c), ha stabilito che sul territorio nazionale gli enti accreditabili come CSV sono 49, distribuiti a norma dell’art. 61, commi 2 e 3 come riportato nella tabella allegata.

Con tale delibera si è pertanto determinato il presupposto della procedura di accreditamento dei Centri di Servizio per il Volontariato.

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno 2018 e il protrarsi della definizione dei nuovi assetti territoriali, sia dei Centri di Servizio per il volontariato sia degli OTC, il Consiglio di Amministrazione ha deciso di considerare il 2019 quale annualità transitoria, per consentire il completamento degli adempimenti previsto dalla normativa a carico di tutti i soggetti coinvolti nel processo. Nel corso della prossima riunione del Consiglio di Amministrazione saranno determinati gli importi da assegnare per l’annualità del 2019.

Questa scelta tecnica comporta quindi uno slittamento del triennio di programmazione, anche alla luce degli sviluppi normativi e giurisprudenziali, così come previsto dall’articolo 64, comma 5, a partire dal 2020 – 2022. Il Consiglio di Amministrazione ha infine deliberato che il saldo delle attività del secondo semestre 2018, data la fase di transitorietà, sarà corrisposto ai CSV entro il prossimo 30 novembre.

Fonte: Comunicato stampa

Il tema sarà oggi al centro della sessione di apertura della conferenza 2018 di CSVnet che proseguirà fino a domenica 14 a Matera. Ne discuteranno insieme a Tabò la portavoce del Forum nazionale del terzo settore Claudia Fiaschi, il segretario generale dell’ONC Massimo Giusti e il dirigente del ministero del Lavoro e Politiche sociali Alessandro Lombardi.

La conferenza sarà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook e sul sito di CSVnet.

Si allega tabella di riparto dei CSV