Al via le iscrizioni online per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche. Termine ultimo per le adesioni: 9 maggio 2016.

È possibile iscriversi agli elenchi con la consulenza gratuita del dott. Commercialista Giuseppe Raffone. Per appuntamenti contattare la segreteria del CSV Asso.Vo.Ce. al n. 0823/326981

Riparte la stagione del cinque per mille: da Giovedì 31 Marzo e fino a lunedì 9 maggio 2016 gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche possono iscriversi al 5 per mille tramite gli intermediari abilitati (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.) oppure utilizzando i canali telematici gestiti dall’Agenzia (se abilitati ai servizi Entratel o Fisconline), utilizzando il modello specifico.

Grazie alla Legge di Stabilità 2015 (articolo 1, comma 154, legge 190/2014) ha stabilizzato l’istituto e con la circolare 13/2015, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le istruzioni per iscriversi di anno in anno. I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono comunque essere posseduti alla data di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione (7 maggio 2016).

Attenzione: Per quanto concerne le associazioni di volontariato, quindi, è requisito minimo di accesso per il 5 per mille l’ISCRIZIONE AL REGISTRO REGIONALE DEL VOLONTARIATO, che deve essere stata riconosciuta con apposito decreto entro il 7 Maggio di quest’anno.

Al termine di questa prima procedura, seguiranno un altro paio di passaggi:

 

A PARTIRE DAL 14 MAGGIO

L’Agenzia delle Entrate pubblicherà sul proprio sito gli elenchi provvisori di coloro che hanno richiesto di accedere al beneficio del 5 per mille:  gli enti dovranno verificare l’esattezza delle informazioni riportate e, qualora riscontrassero delle difformità, dovranno richiederne la correzione, entro il 20 maggio, chiedere la correzione degli errori presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate nel cui territorio ha sede fiscale l’ente (per la Regione Campania:  Via Diaz, 11 – 80134 Napoli, tel: 0814281111):

  • utilizzando il modello AA7/10 (LINK) per i soggetti titolari di partita IVA
  • o il modello AA5/6 (LINK)per i soggetti non titolari di partita IVA.

 

ENTRO IL 30 GIUGNO

I legali rappresentanti degli enti di volontariato iscritti nell’elenco pubblicato devono spedire  tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui ambito si trova il domicilio fiscale dell’ente (per la Regione Campania:  Via Diaz, 11 – 80134 Napoli, tel: 0814281111), una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ai sensi dell’articolo 45 del DPR n. 445 del 2000, che attesta la persistenza dei requisiti che danno diritto all’iscrizione (qui il modello: LINK). In alternativa, la dichiarazione sostitutiva può essere inviata dagli interessati con la propria casella di posta elettronica certificata alla casella PEC delle predette Direzioni Regionali, riportando nell’oggetto “dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2016” e allegando copia del modello di dichiarazione, ottenuta mediante scansione dell’originale compilato e sottoscritto dal rappresentante legale, nonché copia del documento di identità (per la Campania: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

 

SCADENZE DIMENTICATE? ECCO COME FARE! 

Chi non avesse provveduto all’iscrizione entro il 9 Maggio, o non avesse inviato entro il 30 Giugno la dichiarazione attestante la persistenza dei requisiti, può comunque partecipare al riparto delle quote del cinque per mille presentando le domande di iscrizione e provvedano alle successive integrazioni documentali entro il 30 settembre 2016, versando contestualmente una sanzione di importo pari a 250 euro utilizzando il modello F24 con il codice tributo 8115 (risoluzione n. 46 del 11/05/12 – pdf).

 I requisiti sostanziali richiesti per l’accesso al beneficio devono essere comunque posseduti alla data originaria di scadenza della presentazione della domanda di iscrizione (quindi, 7 Maggio).

Per le istruzioni e tutta la modulistica, consultare questa pagina del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Estratto da: http://www.infocontinuaterzosettore.it/

 

Ricordiamo che il CSV Asso.Vo.Ce. offre alle associazioni di volontariato consulenze fiscali gratuite che comprendono, tra i servizi offerti, anche l’iscrizione agli Elenchi del 5 per Mille ed il supporto per le pratiche successive. Le consulenze, a cura del dott. Commercialista Giuseppe Raffone, saranno erogate solo su appuntamento il giovedì pomeriggio presso la sede del CSV Asso.Vo.Ce., sito a Maddaloni in Via La Rosa, 47. Per prenotare una consulenza: 0823/326981.