Presentazione presso l’ex Caserma Sacchi il 26 giugno - INVITO

Si terrà mercoledì 26 giugno alle ore 16:00 presso l’Ex Caserma Sacchi (Cortile del Pozzo) la presentazione del progetto “Diritti al punto”, realizzato nei comuni di Caserta e Vairano Patenora e presso il Carcere di Carinola nell’ambito dei percorsi di coprogettazione promossi dal CSV negli scorsi mesi.

Il progetto consta nell’attivazione di una serie di punti di tutela dei diritti, dotati di un “area accoglienza”, nella quale operatori qualificati supporteranno tutti coloro che, in una o più circostanze, non abbiano visto tutelati i loro diritti, e di un’ “area orientamento al lavoro” che riguarda la raccolta di informazioni circa le opportunità lavorative dirette ai giovani, nonché sui percorsi di formazione sull’impresa sociale.

Nelle scorse settimane sono stati attivati diversi punti di tutela dei diritti, presso i quali professionisti e associazioni di volontariato lavorano sinergicamente: presso l’ITIS Francesco Giordani di Caserta le associazioni AIDO Caserta, Generazione Libera, EMMEPI4EVER e Rain Arcigay Caserta si occupano di Orientamento al lavoro, Diritti del malato e sostegno alle persone per i disturbi del comportamento alimentare, Sostegno e orientamento sulle problematiche giovanili e di difesa e promozione dei diritti LGBT+ e parità di genere; A Vairano Patenora le OdV Abili Diversamente, Aido Caserta e Rain Arcigay si impegnano in Promozione e difesa dei diritti al lavoro, tutela dei Diritti del malato e sostegno alle persone con disturbi del comportamento alimentare, Diritto alla salute e alla vita, Difesa dei diritti dell'uomo e dell'ambiente, consapevolezza sulle problematiche giovanili, Tutela dei diritti delle persone con disabilità e Difesa e promozione dei diritti LGBT+ e parità di genere; presso l’ex Caserma Sacchi AIPD, Aitf, Uildm e Rain Arcigay Caserta si occupano di Promozione e difesa dei diritti al lavoro, tutela dei Diritti del malato e sostegno alle persone con disturbi del comportamento alimentare, Diritto alla salute e alla vita, Difesa dei diritti dell'uomo e dell'ambiente, consapevolezza sulle problematiche giovanili, Tutela dei diritti delle persone con disabilità e Difesa e promozione dei diritti LGBT+; al Carcere di Carinola, dove ogni 15 giorni l’associazione Generazione Libera porterà avanti uno sportello di Cittadinanza Attiva e legalità.

Interverranno nel corso dell’evento, a rappresentanza del CSV Asso.Vo.Ce., la presidente Elena Pera, il Direttore del Asso.Vo.Ce. Giulia Gaudino e la referente dell’area progettazione e ricerca Pasqualina Campagnuolo. Sono stati inoltre invitate a partecipare: per il comune di Caserta, l’assessora alla Pubblica istruzione, Politiche giovanili, Pari opportunità, Politiche dell'infanzia, Rapporti con le Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado Maddalena Corvino, l’assessora alle Politiche di inclusione sociale, di cittadinanza attiva, politiche sul disagio, Associazionismo Maria Giovanna Sparago e la presidente della Commissione Pari Opportunità Drusilla De Nicola; la Dirigente Scolastica dell’Itis Giordani Antonella Serpico; la responsabile dell’ area trattamentale del Carcere di Carinola Dott.ssa Garda.

Interverranno inoltre rappresentanti delle OdV coinvolte nel progetto.

Clicca qui per scaricare l'invito.